Ciao Fabrizio, qui è il Koch che scrive in diretta, scrivo proprio a te personalmente pubblicamente su questa piattaforma di Lamerotanti.
Ti scrivo qui perché ho buttato via tutto, ho buttato via Facebook e Whatsapp, tutto via giù per il cesso lungo la nera schiena della notte senza luna, e ora sono qui, tutto è uguale tranne che è come se fossi morto, è come essere appena nati, nessuno sa più chi sono è bellissimo.
Scrivo qui in questa sera bolognese con le finestre aperte sulla sera bolognese con voci bolognesi che arrivano dalle finestre aperte del vicinato, sgranocchiando cioccolato fondente al peperoncino ti scrivo queste cose su Lamerotanti: ho fatto, nella notte tra il venerdì e il sabato, un sogno che c’eri anche tu.
In questo sogno ci trovavamo in un aeroporto enorme, sterminato, pieno di negozi e bancarelle e gente di tutte le etnìe, un aeroporto che era grande come tutta l’Emilia-Romagna. Dovevamo prendere l’aereo per tornare alle nostre rispettive dimore, tu a Genova, io a Bologna, e tu avevi comprato un gadget, un oggetto-ricordo che era una specie di mezzo tronco cavo con incastonato dentro un ovoide giallastro, una specie di melone, e tu mi dicevi: “Ascolta Koch, tienimi un attimo questo gadget, questo oggetto-ricordo, reggimelo un secondo che io devo andare a comprare un’altra cosa prima di partire.” E prima che potessi fermarti mi piazzavi in mano il tronco/ovoide e sparivi tra la folla. E il tronco/ovoide pesava un quintale e sudavo e faceva caldo e avevo le valigie e tu avevi lasciato lì le tue valigie e io stavo lì col tronco/ovoide in mezzo alla calca e aspettavo e aspettavo e tu non tornavi più e a un certo punto decidevo di appoggiare per terra il tronco/ovoide. Solo che mi accorgo che qualcosa si muove dentro l’ovoide.
C’è qualcosa dentro, una specie di feto che buca la superficie dell’ovoide ed esce una proboscide giallastra, e poi un tentacolo abbozzato e anche una specie di collo con una testa, tutto minuscolo e sanguinolento sbuca da dentro l’ovoide, e io penso cazzo ora cosa ci faccio con questa cosa di Venerandi, mi guardavo attorno in cerca di personale medico e/o forze dell’ordine ma non c’era nessuno, solo un gran casino di calca e passeggeri in ritardo e turisti e mercanti etnici e tu non tornavi mai, e il feto sbucava dall’ovoide ed emetteva versi striduli di paura/dolore e io non sapevo cosa fare, e a un certo punto faceva un movimento brusco con la testa, il feto, e gli si staccava un pezzo di testa e si spiaccicava per terra e io pensavo dannato Venerandi, mi lascia da solo con cose vive che perdono pezzi, cose che necessitano cure e/o alimentazione e io che cazzo faccio, guarda che macello, ma nessuno sembrava accorgersi del macello o del raccapriccio o del fatto che tu non tornavi e io pensavo che quando tornavi e vedevi quel macello ti saresti incazzato con me.
Ma in tal caso io poi mi sarei controincazzato con te e ti avrei detto cazzo, potevi dirmi di questa cosa vivente dentro l’ovoide, e non lasciarmi qui con questo macello, il feto nel frattempo era uscito quasi del tutto dall’ovoide, pezzi sanguinolenti del feto e dell’ovoide cadevano a terra e la gente li calpestava producendo orme sanguinolente e poi basta, mi sono svegliato con notevole raccapriccio ed era molto tempo che non pensavo a te Venerandi, e quindi così, ci tenevo a raccontartelo e mi son detto: gli scrivo una mail, ma poi ho pensato pfff, due palle, e mi son detto: non gli dico un cazzo, magari gli rovino la giornata con questi sogni sanguinolenti, e poi m’è venuto in mente Lamerotanti e mi son detto: cazzo sì, gli scrivo tramite la piattaforma di Lamerotanti, una pensata geniale, non stavo più nella pelle, non vedevo l’ora di terminare la giornata lavorativa e correre a casa per collegarmi alla cara vecchia piattaforma di Lamerot

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...