The Walking Dead ci ha salvato la vita

In questo periodo sto guardando con parte della famiglia The Walking Dead, esce in DVD ogni martedì. È un telefilm, americano. La storia di The Walking Dead parla sostanzialmente di zombie, anzi di americani che vivono in un mondo popolato da zombie. Perché il mondo è popolato da zombie? Non si sa. Agli americani evidentemente non piace la storia, quindi non si fanno tante domande.
Ci sono i dannati zombie e niente è come prima.

Come dice zerocalcare in The Walking Dead non succede mai una ceppa. La storia tipo è di gente che fa cose, poi sembra che si mettano bene, poi sta per succedere una grana e finisce la puntata. E tu guardi quella dopo: le cose sembrano risistemarsi, poi sta per succedere una grana e finisce la puntata. E tu guardi quella dopo, le cose dopo un po’ sembrano risistemarsi, ma poi succede ancora una grana, gente muore, gente arriva, finisce la puntata. E tu guardi quella dopo e vabbé il gioco è chiaro, ogni volta che sembra che i personaggi inizino ad avere un minimo di tranquillità succede una grana e tu sei costretto a continuare a stare lì davanti a vedere come va a finire.

Identico a una installazione di un pacchetto su Ubuntu, se avete presente.

Comunque ieri camminavo con terzogenita sulle spalle, sentivo briciole e muco cadermi sui radi capelli e pensavo perché, perché siamo così attirati dalle storie di non-morti. E poi ho pensato che tutto sommato l’umanità si è evoluta sui propri cadaveri. L’uomo ha iniziato a uscire dalla barbarie nel momento in cui si è chinato sul proprio simile, sulla propria carogna, e con un arnese atto a fare danno ha sventrato un suo simile e si è messo a tirare fuori le interiora, vedere come sono fatte, capire.

L’evoluzione umana si basa sul fatto che siamo usciti dallo stato naturale e siamo passati a quello di zombi, gente viva ma che ha bisogno di arti, sangue, placebi, carne, organi. Va in giro, sorride, e custodisce dentro di sé la più grande ricchezza: un budello di roba bagnata che lentamente macera, come una duracell progettata da David Cronenberg.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...