“Il comunista impertinente”

Venezia – è uno di quegli annunci imprevisti ma nello stesso tempo del tutto logici, una volta che ci fai l’abitudine. Mario Martone sceglie la cornice veneziana per annunciare la seconda parte della sua trilogia sulla poesia italiana. Dopo “Il giovane favoloso” dedicato alla vita di Leopardi, è la volta di “Il comunista impertinente” che ricostrusce con vivacità la vita e le opere di Edoardo Sanguineti.

“È da tempo che pensavo al secondo capitolo. Abbiamo già iniziato le riprese”. La scelta di Sanguineti non è stata una scelta facile, ammette Martone. “Penso che questo mio film sia un tributo al poeta, ma anche una scelta di sdoganamento di un certo tipo di scrittura della neo avanguardia che è rimasta sommersa dal grande riflusso del neo-consumismo degli anni novanta”.

Desta quindi curiosità la scelta dell’attore che interpreterà Edoardo Sanguineti. Si tratta infatti di Massimo Ceccherini, attore dalle molteplici facce, questa volta alle prese con un ruolo atipico, capace però di aprire nuove strade recitative e inaspettati sviluppi. L’attore però, presente anche lui con Mario Martone a Venezia, sdrammatizza scherzando: “Mi basterà smettere il toscano e leggere tutto in genovese” dice per poi sparire in uno dei pochi bar aperti al Lido.

Al momento non si conoscono le date previste per l’uscita del film.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...