A cosa serve la letteratura? A dare orgasmo

Koch sono stato ieri su un sito, non ti dirò l’indirizzo di questo sito che si chiama hysterical literature, non farò mai questo stupido errore, è successo che moriccaz mi fa avere questo link, niente altro, solo il link, io mi collego e ci sono dei video, cinque o sei, fondo nero, video in bianco e nero, una ragazza seduta ad un tavolo con in mano un libro o un ebook reader, a seconda della ragazza, e la ragazza dice il suo nome e inizia a leggere alcuni grandi classici della letteratura americana o inglese e dopo un po’ che legge inizia a fare dei versi, non poetici, versi con la bocca, poi dei mugolii, poi in pratica, per fartela breve, prima o poi, inizia a ad avere orgasmi, più o meno, orgasmi koch quanto è che non senti questa parola, finché ne ha uno abbastanza pieno da farle smettere di leggere, si ferma proprio, abbassa il capo, fa i versi del caso, in alcuni momenti stropiccia le pagine del libro e allora si ferma, dice il suo nome e quello che stava leggendo e si ferma.
il primo che ho visto ho detto ok, va bene, ma poi ho letto le specifiche del progetto e ho scoperto che mentre la ragazza legge, sotto al tavolo c’è un operatore che la stimola con un vibratore. il cuore del progetto è questo koch, una ragazza che legge i grandi classici mentre sotto al tavolo viene stimolata con un vibratore fino a raggiungere l’orgasmo.

puoi capire. ho pensato koch che noi dobbiamo fare uguale. ma senza vibratore. le cose che scriviamo koch devono fare questo, portare orgasmo nel mondo koch, ma non solo alle ragazze in età da orgasmo koch, no accidenti, anche ai maschi, uomini, donne, relitti, alla resistenza umana. e soprattutto senza vibratore. dobbiamo scrivere per fare esplodere la testa alle persone, per infilarci dentro e fargli venire il cervello, immaginati il cervello come un grosso muscolo apocefalo, immaginati due mani che lo prendono e lo portano fino a schiumare intelligenza, passione, odori fuori dai pori, dai gangli nervosi, dagli episticchi cromatici che arrivano fino al solido osseo, al cuoio cappelluto, alle antenne azzurre che certe ragazze nascondono alla base del collo.

è questo che dobbiamo fare koch. e abbiamo così poco tempo, così tanto rumore di fondo e così tanti occhi da abbagliare.

donna che ti fissa con un libro in mano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...